Nasce artena.wordpress.com

Tutti si lamentano dalle mie parti che nei confronti del paese dove abito c’è poca organizzazione, c’è poca iniziativa, c’è poca fantasia e molto menefreghismo, soprattutto da parte dei giovani. E’ vero, sono il primo a pensarlo, e proprio per questo mi faccio promotore di un nuovo spazio dedicato alla mia cittadina, un blog (per ora), un contenitore variegato e multiutente di notizie, temi d’attualità, politica ed eventi culturali legati al mio paese di origine che è e sempre sarà parte integrante delle mie radici.

Sono dell’idea che il rinnovamento deve partire dal basso, dai giovani, da quelli che rappresentano il futuro, da quelli che non hanno una cultura del rispetto dei luoghi in cui vivono e della vita in generale.

No, non ce l’abbiamo questa cultura, o non tutti ce l’hanno, siamo brutti, sporchi, cattivi. Ma forse perchè è mancato quel qualcuno che ce l’abbia fatta scoprire. E allora parto da qui, da questo piccolo spazio, per sensibilizzare i miei concittadini su quello che è a mio avviso uno dei posti più belli della provincia.

artena.wordpress.com

Annunci

7 Responses to “Nasce artena.wordpress.com”


  1. 1 fenis 19 luglio 2008 alle 22:04

    vero vero vero!!!!!
    quoto completamente quello che hai scritto!
    bisogna ri-partire dal basso, da noi giovani! abbiamo tante buone idee…ma spesso anche noi ci perdiamo in chiacchiere! iniziamo da questo blog a dar voce a chi come noi tiene allo sviluppo socio-politico-economico-culturale del nostro piccolo paese, bellissimo…arroccato su una collinetta…ma purtroppo arroccato anche su poca voglia di crescere e poche ambizioni!

  2. 2 jozmile 20 luglio 2008 alle 19:03

    fiducia e coraggio! 😉

  3. 3 mutuelle 6 settembre 2009 alle 1:45

    Chi va piano va sano e va lontano.

  4. 4 eva 2 novembre 2009 alle 19:47

    Inizia l’inverno, che freddo che fa!

    Non è il titolo di una canzone, ma la realtà di una scuola di una ridente cittadina della provincia di Roma, Artena.
    Siamo alle solite, arriva il grande freddo e la scuola “A. De Gasperi”, frequentata da centinaia di bambini dai 3 agli 11 anni, rimane ibernata a causa di un mancato rinnovo/manutenzione dell’impianto termico. Mi chiedo, è possibile che un Dirigente scolastico non possa predisporre per tempo le misure necessarie affinchè tutto possa essere pronto con l’arrivo della stagione fredda? Inoltre, cosa dobbiamo fare noi genitori nei confronti degli amministratori per prevenire che questo accada? Mi viene in mente che forse è meglio tenere i nostri figli a casa finchè la Scuola non li possa accogliere con più tepore!
    Eva

    • 5 zinha 2 novembre 2009 alle 20:13

      Brava!
      Ci voleva qualcuno che rendesse pubblica questa vergogna!
      Per quel che mi riguarda, viste le tante assenze per malattia della scorsa settimana nella scuola De Gasperi, se non accendono i riscaldamenti, non manderò mio figlio a prendersi una brutta influenza.
      Spero solo che questa perdurante mancanza di attenzione per i bambini e per il corpo docente non si dilunghi troppo nel tempo.
      Zinha

  5. 6 jozmile 2 novembre 2009 alle 20:36

    @eva & zinha: vi consiglio di visitare e commentare il sito http://www.artenaonline.it. Qui probabilmente non saranno visti da nessuno…


  1. 1 Come controllare account multipli di GMail (senza rischiare un esaurimento nervoso) « Jozmile’s Weblog Trackback su 23 luglio 2008 alle 21:07

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Categories

jozmile's bookmarks

Hau meni meroi passes here

  • 3,733 shots

E adesso arrestateci tutti

Add to Technorati Favorites
View Luca Mele's profile on LinkedIn

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: