Lentamente dittatura

La pagina sulla dittatura di wikipedia inizia così:

La dittatura è una forma autoritaria di governo in cui il potere è accentrato in un solo organo, se non addirittura nelle mani del solo dittatore, non limitato da leggi, costituzioni, o altri fattori politici e sociali interni allo stato.

Oltre ai fatti in parlamento che invano tentano di essere sminuiti e nascosti, ce ne sono altri che ai più non arrivano. Stamattina questo post sul blog di galatea mi ha dato un’altra dimostrazione che in Italia non c’è più liberta di parola.

In sostanza, il post satirico che è comparso su La Privata Repubblica in cui veniva trascritta una finta telefonata tra il sig. Silvio Berlusconi (Cavaliere dell’Ordine al merito del Lavoro, per il merito visitate la pagina di Wikipedia a lui dedicata fino quando c’è e soffermatevi sulla tabella relativa i procedimenti giudiziari) e il sig. Fedele Confalonieri (Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana, rinviato a giudizio con l’accusa di frode fiscale) si è trasformata in un attacco al Presidente del Consiglio, suscitando addirittura la reazione dell’avvocato Niccolò Ghedini, che ha annunciato “tutte le azioni giudiziarie del caso, diffidando chiunque nel contempo a pubblicare o a riprendere anche parzialmente il contenuto del testo di una presunta intercettazione di una telefonata tra il premier e Confalonieri.“.

Ma non solo: è tutta l’informazione (soprattutto su carta) che viene scossa da un terremoto che ha del grottesco. Provare per credere: Libero (qui nella versione rassegna stampa della camera), Il Giornale sono due esempi di come viene fatta informazione in Italia. Ma non basta, alle parole seguono le vie di fatto: il blog La Privata Repubblica viene oscurato, c’è chi dice che cada per eccesso di traffico (Aruba è messo in crisi dagli accessi), chi invece è sicuro che sia stata la polizia postale su ordine della magistratura, ricompare qualche ora dopo senza due post (quelli incriminati) che sono stati sequestrati. Oscuramento. Un 22enne accusato come un attentatore. Sono questi i problemi dell’Italia?

Ma la cosa iù preoccupante è che toccare questi argomenti in pubblico sta diventando pesante: la gente… è stufa della politica.

Quanto manca alla dittatura?

Per approfondire

Link alla pagina su Il mondo di Galatea che mi ha messo a conoscenza di questo piccolo fattuccio, oscurato dagli insulti (insulti?) della Guzzanti alla Carfagna. Ci sono link ad altri blog che spiegano meglio di me l’accaduto.

Link a La Privata Repubblica il cui autore, oltre ad essere molto bravo, merita tutta la solidarietà possibile.

Annunci

0 Responses to “Lentamente dittatura”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Categories

jozmile's bookmarks

Hau meni meroi passes here

  • 3,730 shots

E adesso arrestateci tutti

Add to Technorati Favorites
View Luca Mele's profile on LinkedIn

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: